Sei nella sezione: Home » Cronaca » Furti con spaccata: la Squadra Mobile scopre e arresta un’intera banda

Furti con spaccata: la Squadra Mobile scopre e arresta un’intera banda

Furti con spaccata: la Squadra Mobile scopre e arresta un’intera banda

LECCE – Sei ordinanze di custodia cautelare, una delle quali notificata in carcere. La Squadra Mobile della Questura di Lecce, nelle prime ore dell’alba, ha proceduto all’arresto di sei persone, ritenute responsabili di diversi furti con scasso effettuati nei mesi di marzo e aprile ai danni delle aree di servizio delle rivendite di tabacchi, in cui erano presenti videogiochi e macchinette cambia soldi.

Analizzando gli episodi, gli agenti hanno notato una somiglianza nel modus operandi, oltre che una predilizione per l’utilizzo di autovetture provento di furto. Alcuni degli episodi più eclatanti sono stati ripresi dalle video camere di sorveglianza delle attività in cui sono stati effettuati i colpi:

L’attenzione degli agenti si è da subito concentrata su un malavitoso locale, Luciano Liuzzi, che, dopo una lunga serie di pedinamenti, appostamenti e intercettazioni, si è rivelato essere a capo di una vera e propria banda che, con cadenza quasi quotidiana, metteva a segno furti con spaccata. Sempre in orari notturni e nelle zone circostanti Carmiano, Salice Salentino, Novoli e Campi Salentina.

Il “capo” era già noto alle forze dell’ordine in quanto già precedentemente tratto in arresto in quanto componente della “banda dell’Alfa 166″, protagonista, tra il 2008 e il 2010, di una lunga serie di scorribande notturne, durante le quali venivano compiuti numerosi furti presso tabacchini ed esercizi commerciali, oltre al furto di autovetture.

Il Liuzzi è stato quindi condannato ad una pena di 11 anni di reclusione, mentre i suoi complici, Gennaro Riezzo, Carmen Coppola, Giovina Vitale, Carmelo Del Prete e Tony Falcone, per i reati di furto aggravato e continuato in corso e minacce gravi.

 

Lascia un commento

SalentoReport.it - Testata giornalistica iscritta al n.18 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce. Copyright © 2013

Scroll to top